I più venduti

PISELLO RAMPICANTE TELEFONO - BIOSEME 3103

Nuovo

ATTENZIONE: SI INFORMA CHE PER LE GRAMMATURE TEMPO DI ATTESA CIRCA 10GG LAVORATIVI DALLA RICEZIONE DEL PAGAMENTO PER GARANTIRE LA FRESCHEZZA E LA QUALITA' DEL PRODOTTO. 

 NUMERO DI SEMI PER GRAMMO 2  
  GERMINABILITA' MINIMA GARANTITA 75%
 
  PUREZZA MINIMA GARANTITA 97%
 
  DURATA DELLA GERMINABILITA' ANNI 4
 
  DISTANZE DI SEMINA 10X50
 
  PIANTE PER 1 METRO QUADRO 20
 
  SEMINA DIRETTA – QUANTITA' DI SEME PER 1.000 MQ KG. 15 semina di precisione
 
  SEMINA DIRETTA – QUANTITA' DI SEME PER 1.000 MQ KG. 20  
  PROFONDITA' DI SEMINA 3 CM
 
  EMERGENZA DELLA PLANTULA A TEMPERATURA COSTANTE 10 GIORNI A 10°C  
  PERIODO DI SEMINA ZONE TEMPERATE AUTUNNO INVERNO
 
  PERIODO DI SEMINA ZONE FREDDE FINE INVERNO
 
  CICLO VEGETATIVO GIORNI DALL'EMERGENZA 170
 
 
  COLTIVAZIONE IN VASO SCONSIGLIATA  
  COLTIVAZIONE SU BALCONE SCONSIGLIATA 
 
   
  

Famiglia: Leguminose

Specie: Pisum sativum

Origine: Asia

CLIMA: ottimale per la crescita 10-15°C - minima 5°C -  esposizione soleggiata - tollera il freddo, non ama il caldo e la siccità.

SEMINA: luna crescente -  varietà rampicanti  impianto 15x100 - 25 piante mq.

BIOINFORMA Specie molto diffusa negli orti necessita di pochissime cure. Consiglio è quello di seminare più varietà con caratteristiche differenti, precoci e tardive, a baccelli piccoli e grandi, cioè di divesificare l'impianto. Nel caso di forti fitopatie è meglio interrare le piante e riseminare in altro luogo.  Il pisello è una coltura da rinnovo, non deve seguire  leguminose per almeno 2 anni. Pianta AZOTOFISSATRICE si utilizza come sovescio per arricchire il terreno di azoto, in questo caso il sovescio và effettuato al momento della fioritura che è quello del maggior sviluppo dei tubercoli radicali ( piccole palline attaccate alla radice, da non confondersi con i nematodi ).

ATTENZIONE: SI INFORMA CHE PER LE GRAMMATURE TEMPO DI ATTESA CIRCA 10GG LAVORATIVI DALLA RICEZIONE DEL PAGAMENTO PER GARANTIRE LA FRESCHEZZA E LA QUALITA' DEL PRODOTTO.

3,50€

Recensioni

Non ci sono commenti dei clienti al momento.

Scrivi una recensione

PISELLO RAMPICANTE TELEFONO - BIOSEME 3103

PISELLO RAMPICANTE TELEFONO - BIOSEME 3103

ATTENZIONE: SI INFORMA CHE PER LE GRAMMATURE TEMPO DI ATTESA CIRCA 10GG LAVORATIVI DALLA RICEZIONE DEL PAGAMENTO PER GARANTIRE LA FRESCHEZZA E LA QUALITA' DEL PRODOTTO. 

 NUMERO DI SEMI PER GRAMMO 2  
  GERMINABILITA' MINIMA GARANTITA 75%
 
  PUREZZA MINIMA GARANTITA 97%
 
  DURATA DELLA GERMINABILITA' ANNI 4
 
  DISTANZE DI SEMINA 10X50
 
  PIANTE PER 1 METRO QUADRO 20
 
  SEMINA DIRETTA – QUANTITA' DI SEME PER 1.000 MQ KG. 15 semina di precisione
 
  SEMINA DIRETTA – QUANTITA' DI SEME PER 1.000 MQ KG. 20  
  PROFONDITA' DI SEMINA 3 CM
 
  EMERGENZA DELLA PLANTULA A TEMPERATURA COSTANTE 10 GIORNI A 10°C  
  PERIODO DI SEMINA ZONE TEMPERATE AUTUNNO INVERNO
 
  PERIODO DI SEMINA ZONE FREDDE FINE INVERNO
 
  CICLO VEGETATIVO GIORNI DALL'EMERGENZA 170
 
 
  COLTIVAZIONE IN VASO SCONSIGLIATA  
  COLTIVAZIONE SU BALCONE SCONSIGLIATA 
 
   
  

Famiglia: Leguminose

Specie: Pisum sativum

Origine: Asia

CLIMA: ottimale per la crescita 10-15°C - minima 5°C -  esposizione soleggiata - tollera il freddo, non ama il caldo e la siccità.

SEMINA: luna crescente -  varietà rampicanti  impianto 15x100 - 25 piante mq.

BIOINFORMA Specie molto diffusa negli orti necessita di pochissime cure. Consiglio è quello di seminare più varietà con caratteristiche differenti, precoci e tardive, a baccelli piccoli e grandi, cioè di divesificare l'impianto. Nel caso di forti fitopatie è meglio interrare le piante e riseminare in altro luogo.  Il pisello è una coltura da rinnovo, non deve seguire  leguminose per almeno 2 anni. Pianta AZOTOFISSATRICE si utilizza come sovescio per arricchire il terreno di azoto, in questo caso il sovescio và effettuato al momento della fioritura che è quello del maggior sviluppo dei tubercoli radicali ( piccole palline attaccate alla radice, da non confondersi con i nematodi ).

Scrivi una recensione

30 altri prodotti della stessa categoria: