Caro cliente,

purtroppo, a causa della pandemia globale in corso [COVID-19] siamo ad informarti che, come molte altre aziende, stiamo affrontando un momento molto critico. Seppur i nostri servizi siano, da decreto, essenziali, in quanto settore agricolo e alimentare, abbiamo ricevuto in data odierna 19.03.2020 comunicazione dal nostro corriere di blocchi sulle consegne su più di 3200 comuni. 

Ci teniamo a comunicarti che stiamo facendo tutto quello che è nelle nostre possibilità per cercare di attenuare la situazione, provando a contattare nuovi corrieri ed effettuando le consegne dei prodotti con i nostri mezzi nelle zone limitrofe.

C'è totale disponibilità da parte nostra nel cercare di trovare una soluzione insieme, non esitare a contattarci allo 0173 70407 o inviando una mail a ordini@agribio.email per qualsiasi problematica o dubbio.

Purtroppo, per queste motivazioni, non siamo in grado di garantire i tempi di consegna indicati sulle varie schede prodotto.

Ti invitiamo ad effettuare comunque gli ordini dei prodotti il prima possibile in modo tale da poter avere il tempo necessario per evaderlo.

Sicuri della tua comprensione della situazione, riportiamo qui sotto la comunicazione ricevuta dal corriere il 19.03.20.

In linea con i DPCM dei giorni scorsi, con riferimento al Protocollo di regolamentazione delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus Covid-19.

Vi informiamo che tutte le spedizioni che non potranno essere consegnate a causa dell’attuale emergenza sanitaria potranno essere rimandate immediatamente al mittente senza alcun ulteriore avviso. 

Per esigenze operative, è stato attivato il blocco dei ritiri per tutti i prodotti per spedizioni dirette alle filiali di Asti, Bergamo, Bologna, Brescia, Cuneo, Genova, Milano 4, Modena, Roma 1 Torino 1, Torino 2, Bologna. La situazione è in continua evoluzione, per questo la lista delle filiali, sarà suscettibile di possibili variazioni.Per tutte le spedizioni che comunque ci verranno affidate procederemo con il rientro al mittente senza ulteriori avvisi.  

Si fa presente, inoltre, il blocco dei colli ingombranti, superiori a 25 KG. Non potranno essere ritirati i colli che superano i 25 Kg o che non sia possibile movimentare con una sola persona a causa delle dimensioni/forma. Si effettuerà il ritiro solo per quelli posizionati su bancali monodestinario, per i quali dovrà essere possibile il trasporto sul medesimo bancale fino alla fase di consegna.

Qui il link con l'elenco aggiornato dei CAP a cui non è possibile consegnare: https://www.poste.it/emergenza-covid19.html